Tu sei qui: Home / Associazione - Contatti / Sala Radio / Parco Antenne HF

Parco Antenne HF

Yagi Stack 28 MHz

10m.JPGLo stack per la banda dei 10 metri è stato ultimato a Settembre 2006, e consiste di due antenne Yagi 4 elementi Sigma modificate. Il modeling dell'array e delle singole antenne è stato svolto con la preziosa collaborazione di Claudio I4LEC.

L'accoppiamento delle due antenne è realizzato mediante linee a 75 Ohm posizionate lungo il mast, dunque le due antenne risultano sempre accoppiate su un'unica discesa a 50 Ohm realizzata con 30 metri di cavo H-1000.

La struttura portante consiste di un traliccio di circa 6 metri (ribaltabile alla base) e di un mast di 7 metri, che permette di separare le antenne di 6,5 metri. La sommità del traliccio è dotata di braccetto per elevare slopers e antenne filari nella parte di giardino che si affaccia a Nord.

La rotazione delle antenne è affidata ad un rotore Yaesu G450.

 

CURVE CARATTERISTICHE - FOTOGRAFIE INSTALLAZIONE
Yagi 5 elementi 21 MHz

La banda dei 15 metri è egregiamente supportata da una Yagi 5 elementi di fabbricazione USA, la HY-GAIN 155CA. Posizionata nell'estremo nord del tetto, vede bene il vuoto verso Nord America, Sud America e Asia ed è stato terminato a Marzo 2008.

La struttura consiste in un palo estensibile costruito da I4LNX a sezione quadrata in 3 pezzi azionabile tramite un argano alla base, ed è in grado di portare la gabbia contenente il rotore (Yaesu G-800) a oltre 10 metri da terra.

Il palo estensibile è dotato, alla sua sommità. di braccetto per dipoli nella direzione del giardino che si affaccia verso nord. Al momento, esso tiene in sospensione uno dei bracci del dipolo dei 160m in partenza dal traliccio dei 20 e 40 metri.

CURVE CARATTERISTICHE - FOTOGRAFIE INSTALLAZIONE
Yagi 5 elementi 14 MHz e Yagi 3 elementi 7 MHz

Le antenne per i 20 e 40 metri si trovano al centro del tetto, e sono entrambe di fabbricazione USA.

Per i 20m è installata una Yagi 5 elementi HY-GAIN 205BA, mentre per i 40 metri è presente una KLM 40M-3A, antenna di tipo Yagi costituita da 3 elementi secondo il concetto del carico lineare.

Il sistema di sostegno consiste in un traliccio a sezione quadrata di lato esterno 300x300 costruito da I4LNX, in tre sezioni estensibili. Tramite un argano alla base, è possibile estenderlo fino a raggiungere una altezza massima di oltre 10 metri, che in realtà sono 12 metri in quanto la base è sostenuta da una staffa di sostegno a muro alta 2 metri.

Il mast, costituito da diversi profilati di diametri e spessori differenti, è stato progettato in modo da rendere la parte rotante leggera ma molto resistente. Esso è lungo circa 6 metri, diametro esterno variabile tra 48 e 60 millimetri, spessore variabile tra i 7 e i 9 millimetri, e per i primi 4 metri oltre il traliccio è scalinato.

Grazie a questa struttura, l'antenna dei 40 metri si trova a 13 metri dal tetto, mentre quella dei 20 metri a 17 metri dal tetto. Il progetto iniziale prevedeva che queste antenne fossero montate con boom a 90* per questioni elettriche e strategiche: l''esperienza maturata da IK4ALM suggeriva infatti questa soluzione per una migliore inidipendenza elettrica delle due antenne, permettendo di avere i 40 metri in direzione Est Europa / Russia / Giappone quando i 20 metri lavorano il Nord America. Purtroppo, misure durante l'installazione hanno mostrato l'irrealizzabilità di questo accorgimento, in quando il radiatore dei 40 metri si trovava esattamente parallelo al boom dell'antenna superiore, creando un notevole effetto capacitivo e modificando i parametri di risonanza in maniera importante. Le due antenne sono duque installate senza sfasamenti, cioè hanno la stessa direzione di puntamento.

La rotazione è affidata ad un rotore PRO.SIS.TEL. PST61 a vite senza fine.

La sommità del mast, punto più alto a disposizione a circa 18 metri dal tetto, ospita anche una Diamond X-600, collineare 144/430/1200 MHz da impiegare per accessi packet o ponti ripetitori.

Questa installazione è stata completata nel Giugno 2008 dopo un anno di lavoro.

CURVE CARATTERISTICHE - FOTOGRAFIE INSTALLAZIONE
Verticale 3,5 MHz e 1,8 MHz

verticale.JPGPer le bande degli 80 e 160 metri, l'antenna più performante consiste in una verticale 1/4 d'onda in 80 metri. L'antenna è quindi lunga circa 21 metri ottenuti unendo profilati di alluminio di varie dimensioni e una canna in fibra di vetro di produzione tedesca DX-WIRE.

Il funzionamento in 160 metri è ottenibile azionando in modo remoto un relè ceramico che pone in serie all'antenna una bobina, posta alla base dello stelo verticale.

Il piano di massa è costituito da un piatto di alluminio (costruito da IZ4HVM) da cui partono circa 60 radiali di lunghezza pari a circa 20 metri.

Completata ad Aprile 2004, questa antenna permette di raggiungere angoli discretamente bassi sull'orizzonte, dunque è l'antenna di punta a lato trasmissione su entrambe le bande.

Viste le dimensioni e il comporamento curvilineo durante le operazioni di sollevamento, questa antenna è spesso indicata con il nome di "biscia" dagli operatori della stazione.

 

Dipolo 1,8 MHz

La necessità di avere una seconda antenna per i 160 metri da impiegarsi quando la verticale è impegnata, rende necessaria la presenza di un dipolo per la top band.

Il dipolo è di tipo "inverted vee" e ha il punto di alimentazione sulla sommità del traliccio dei 40 e 20 metri, dunque a 13 metri dal tetto. Esso è alimentato da un balun di costruzione USA Radio Works in grado di tollerare fino a 3 KW ed ha i bracci orientati in direzione nord-sud.

Il braccio che si sviluppa verso nord, e che quindi risente in maniera più significativa del tetto, risulta elevato grazie al braccetto presente sul palo dei 15 metri e termina a mezz'aria sul giardino che si affaccia a nord.

CURVE CARATTERISTICHE - FOTOGRAFIE INSTALLAZIONE
RAI beam 15/20 m

raibeam.jpgQuesta antenna e' stata completamente autocostruita nella primavera del 2011, secondo il design di WA7RAI grazie ai consigli e l'ottimizzazione software di Claudio I4LEC e al supporto di Stefano IK4ZGO.

Si tratta di una 4 elementi RAI beam, 2 dei quali lavorano in 15 metri e gli altri in 20m. L'antenna e' ospitata su un traliccio di 9 metri in alluminio a sezione quadrata di lato 200mm, posizionato nella parte sud-est del tetto. Il traliccio e' dotato di carrello rotore motorizzato, e permette una agevole manutenzione e sperimentazione di questa antenna.

L'alimentazione dell'antenna e' realizzata tramite 50 metri di coax H-1000, interrotti alla base del traliccio dove e' previsto un box di commutazione remoto. Il box contiene un rele' sottovuoto Jennings che permette l'azionamento remoto dell'antenna in modo da alimentare alternativamente la sezione 20 o 15 metri.

In questa posizione, l'antenna a circa 10 metri di altezza rispetto al tetto ha un buon take off verso EST, e pur comportandosi molto bene a 360 gradi, e' molto utile come seconda antenna per operazione split power.

Il traliccio dispone anche di un piccolo braccio con carrucola atto a supportare un dipolo monobanda per i 40 metri e il braccio SUD del dipolo per i 160 metri, permettendoci di mantenerlo il piu' possibile orizzontale.

Azioni sul documento