Tu sei qui: Home / Pagine dei Soci / I4TTZ / La mia storia in micronde

La mia storia in micronde

Fin dall’inizio mi sono subito appassionato alle Microonde, perché in occasione di un’escursione sul nostro appennino in località Piane di Mocogno incontrai I4BER Goliardo e, tramite lui, ho conosciuto I4CHY Carlo Carini e altri amici OM di Bologna, che praticavano le Microonde.

 

Pertanto questa é stata fin da subito la mia attività.

A quell’ epoca si operava in 144 - 432 e 1296 con frequenti escursioni in montagna in occasione dei contest.

In 144Mhz erano ancora attive diverse stazioni in AM, noi operavamo in SSB.

 

In questa occasione assieme a Carlo I4CHY eravamo a pian Cavallaro, 1900 Mt sml sullo sfondo monte Cimone JN54IE Trofei ARI di giugno 432 & 1296 anno 76.

 

Carlo sta operando in 1296, si nota che tutto era autocostruito. Il passo successivo fu la banda X 3cm e incominciammo a cimentarci con trombe e cavità derivate da antifurto, per costruire i primi transverter in FM a 10 Ghz banda larga ful duplex.

 

 Il transverter in FM usato a quei tempi realizzato con cavità antifurto.
Soprannominato   (GIGAFONO)

 

 

 Purtroppo c’era il problema del doppio puntamento, che, a causa della costruzione della cavità,
aveva la cavità di trasmissione affiancata a quella di ricezione, per sfruttarla come OL .
(Come si vede dalla foto, assieme all’adattatore di standard).

 

 

 L’ adattatore di standard e cavità antifurto con vite di sintonia

 


 L’evoluzione del transverter con cavità derivata antifurto, 
l’idea è stata di  realizzare qualcosa  per  evitare il doppio
puntamento, che si aveva con le cavità  antifurto. Io subito 
ne ho sentito l’ esigenza e  subito lo realizzai,  con  poca
fiducia degli altri amici perchè si pensava non potesse funzionare,
invece funziono’ benissimo,  cosi in poco tempo fu adottato
anche dagli  altri amici microondisti. 
Perché veramente era un problema dovere ripuntare la tromba quando
si passava da ricezione a trasmissione e viceversa, i vecchi
microondisti si ricordano benissimo.
Con l’adattatore si evitava di dovere riallineare la tromba
sul corrispondente in tutti gli scambi. Successivamente si é
potuto usare  la parabola  avendo la guida standar in WR90,
e si ebbero subito notevoli risultati.
In occasione di una escursione per provare a compiere i primi  100Km
in banda X dal Monte Catria al Monte  Grappa assieme a Carlo I4CHY.
Carlo vi riusci con le trombe da 25db e il T magico in CW,  io ho
fatto il collegamento in fonia FM avendo gia la parabola da 1Mt e
il transverter in  FM  con adattatore di standar e con circa 10 mw out,
il miglioramento dato   della parabola  fu notevole.

 

 

 Transverter FM  banda larga con adattatore di standard.
 

 

 Qui a monte Capra Bologna  con Carlo I4CHY e altri amici del  tim monte
Capra, IW4ADT alle mie spalle e Paolo alle spalle di Carlo I4CHY sulla terrazza.
In occasione di prove in banda X.


 

 

 

 

 

 

 

 

Successivamente si passo’ alla banda stretta in FM  utilizzando il gunplexer
per i piu’ fortunati. Con scansione della frequenza in automatico, idea e progetto di I4BER.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Poi costruimmo i primi transverter in SSB

 

 

 

Qui già col transverter in SSB   in /5 localita’ Pizzorne Lucca in
occasione di sked con gli amici Spagnoli ma purtroppo ando’ male.

Con I4TTZ & I4CHY  Anche l’ amico Fabrizio IW5ADB che penso conoscono
tutti. In quella occasione una rarissima presenza di mia moglie Maria.

 

 

 

 

 

 Un altro contest  banda X  dal monte Cimone metà anni 90

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per arrivare ad una’evoluzione successiva del transverter banda X con
TWT ad  elevata potenza  e preamplificatore a basso rumore. Anno 2000


TX 60W OUT
NF 1 db
Parabola 1.2Mt
Cavalletto motorizzato per rimanere a debita distanza,  encoder per
potere essere interfacciati al computer con programma di inseguimento,
per le radiosorgenti,  sole e la luna.

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con questo transverter nei primi tempi di attività a Bagnara di Romagna
è stato fatto EME  con la parabola da 7Mt.  Vincendo il contest ARRL del  2002 

Successivamente  abbiamo fondato assieme agli amici  I4BER
I4ZAU    I4QIG    IZ4BEH      IW4APQ   I4BYP    I4CJM   Luca    Daniele Tommy
il CRBR  con nominativo IQ4DF  che ha dato moltissime soddisfazioni. http://www.crbr.it/


 

 

 

 

 

 


Successivamente la frequenza si è alzata ulteriormente e sono arrivati i
24 Ghz con notevoli e ulteriori soddisfazioni.
.

 


Assieme all’ amico Roberto IZ4BFA  in occasione del primo QSO in 24 GHz.
In collegamento con I3CLZ .

 

 

Ancora dal monte Cimone in contest 24GHz

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Croce Arcana in occasione dello sked con Piero I5CTE/IS0,
in compagnia di IS0FLN  Gian Mario in Sardegna estate 2007.
Con 10 & 24 GHz 


Siamo arrivati ai giorni nostri e sono passati parecchi anni
dall’inizio dell’attività in Microonde, con tanti bei ricordi
e tante gite in montagna. 

Attualmente vado ancora in portatile in montagna, ma
soprattutto mi dedico all’autocostruzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento